RICETRASMETTITORE 10 GHZ LOW COST

PARTE GENERALE

Ultimamente mi sono dedicato alla sperimentazione di circuiti in gamma SHF 10 Ghz. Questa frequenza è particolarmente interessante anche per collegamenti su lunghe tratte utilizzando il fenomeno “ rain scatter”. Inoltre con una parabola da 1 metro è possibile anche la ricezione via EME.

Per la ricezione userò un LNB commerciale a pll  nato per la ricezione da 11,7 a 12,75 Ghz.

 Un ottimo link che spiega l’ottimizzazione di un pll commerciale per la  frequenza 10,368 Ghz è il seguente http://www.bobatkins.com/radio/10Ghz_EME_rx_3.html

Per la mia stazione userò un rotore G5400 B Yaesu che posseggo da molti anni e non ho mai utilizzato

Ed una parabola offset da 40 cm.

Per stabilizzare l’intero sistema userò il GPSDO della Leo Bodnar a due uscite impostate a 25 e 40 Mhz.

 Questo GPS Reference Clock lo sto usando attualmente con uscita a + 7,7 dbm per la ricezione e trasmissione sul satellite Oscar 100 ( I 25 Mhz servono per stabilizzare l’LNB , i 40 Mhz l’Adalm Pluto ). E’ possibile impostare il GPSDO a +13,3 dbm di uscita che unito a due splitter a tre vie permettono di stabilizzare ( 25 Mhz ) anche l’lnb 10 Ghz,  ( 40 Mhz) l’Adalm Pluto per la ricezione a 618 Mhz uscita dell’lnb  e trasmissione a 145 Mhz e ( 25 Mhz) il PLL ( vedi il mio articolo del 23 giugno 2019 “sintetizzatore 35Mhz-4,4 Ghz con ADF4351″).

In questo modo avrei  sia il trasmettitore che il ricevitore perfettamente stabili e precisi in frequenza.

L’Adalm Pluto è pilotabile tramite linea LAN , per cui le perdite sono minime se posizionato  vicino all’antenna .  L’antenna è formata da un LNB svuotato della parte elettrica . L’antennina  è collegata ad un sma.

 L’uscita dell’ SMA  sarà a sua volta collegato ad un relè che connette l’antenna al TX ( upconverter)  o all’RX ( PCB dell’ LNB a cui arriva il segnale con un cavetto a bassa perdita ). L’uscita dell’LNB è collegata all’Adalm Pluto che è connesso alla stazione tramite linea LAN.

UPCONVERTER di trasmissione

L’upconverter serve a convertire i 145 Mhz generati dall’Adalm Pluto in 10 Ghz.

Fino ad oggi sono arrivato alla potenza di oltre 100 mW. Seguiranno altri stadi per portare il segnale almeno qualche watt.

Questi due filmati fanno vedere la realizzazione di questo upconverter.

Seguiranno ulteriori modifiche.

Un ringraziamento particolare a Roberto IS0GRB , a Valentino IZ5ILX e a Giuseppe Gristina che sono stati molto disponibili a darmi consigli per la realizzazione di queste prime fasi del progetto che prevedo sarà soggetto a molte modifiche in corso di completamento.